Azienda Agricola Guccione

Home  /  Azienda  /  Pagina Corrente
×Dettagli

L’azienda Francesco Guc­cione si tro­va, all’inizio del­la valle del Belice, tra San Cipirello e Piana degli Albane­si, nel comune di Mon­reale a 500 metri sul liv­el­lo del mare. In totale qua­si 10 ettari di cui 6 Ha a vigna ered­i­tati da sua non­na. Francesco cura per­sonal­mente le vigne, cer­tifi­cate Bio, ma dal 2005 inizia ad appli­care i prin­cipi del­l’a­gri­coltura bio­d­i­nam­i­ca, il sis­tema che più rispec­chia la sua per­sona.
Le vigne in con­tra­da Cerasa, a 480 s.l.m. , con ter­reno medio argilloso di col­ore bruno, sono con­dotte con l’ausilio dei due preparati 500 (corno letame) e 501 (corno sil­ice); l’integrità del ter­reno viene man­tenu­ta gra­zie ad un sovescio nat­u­rale di essen­ze ed erbe spon­ta­nee per tut­to il peri­o­do inver­nale. Con la pri­mav­era inizia la trin­ciatu­ra, ese­gui­ta in più pas­sag­gi per sti­mo­lare le erbe a veg­etare di più e quin­di viene smossa la ter­ra, sen­za arare, per favorire l’ossigenazione del sot­to­suo­lo.
I vit­ig­ni colti­vati Treb­biano, Catar­rat­to, Per­ri­cone sono autoc­toni del­la valle del Belice, il Nerel­lo Mas­calese è orig­i­nario del­la zona dell’Etna ma che già il bis­non­no di Francesco vinifi­ca­va con il Per­ri­cone.
In can­ti­na, in asso­lu­ta coeren­za con le scelte agro­nomiche, vinifi­cazioni sen­za aggiun­ta di lievi­ti selezionati, sen­za trac­cia di chim­i­ca e sen­za l’uso di tec­nolo­gie mec­ca­niche che andreb­bero a stravol­gere la natu­ra “arti­giana” del vino prodot­to. Nes­suna chiar­i­fi­ca né fil­trazioni ster­ili. In fase di imbot­tiglia­men­to aggiun­ta di pochissi­ma sol­forosa che rimane ben al di sot­to dei lim­i­ti fis­sati dai dis­ci­pli­nari bio e bio­d­i­nam­i­ci, per ottenere un prodot­to sano e gen­uino che rispet­ti il ter­ri­to­rio, la sua nat­u­rale espres­sione, il lavoro del vig­naio­lo e soprat­tut­to il con­suma­tore.
L’areale rien­tra nel­la DOC Mon­reale Francesco ha scel­to di entrare a far parte de la Renais­sance des Appel­la­tiones, asso­ci­azione nata in Fran­cia che rag­grup­pa pro­dut­tori bio­d­i­nam­i­ci, così i vini sono “sem­pli­ci” vini da tavola (cioè sen­za denom­i­nazione d’origine) e nonos­tante ciò sem­pre più tenu­ti in con­sid­er­azione come mod­el­lo di espres­sione del Ter­roir d’origine.

I Vini più rap­p­re­sen­ta­tivi del­la can­ti­na:

T — 100% treb­biano — Il treb­biano viene spes­so asso­ci­a­to all’Abruzzo o alla Toscana viene colti­va­to a Cerasa dal 1400. Anno d’impianto 1987; 1100 ceppi/ha; 45 q.li/ha. Uve rac­colte a mano in casette da 20kg nel­la sec­on­da metà di set­tem­bre. Fer­men­tazione su lievi­ti nat­u­rali in tini di leg­no gran­di e vasche in acciaio con affi­na­men­to suc­ces­si­vo negli stes­si con­teni­tori. Vol. 14%. Bot­tiglie 8000

C — 100% catar­rat­to — Anno d’impianto 2005; 4000 ceppi/ha; 45 q.li/ha. Uve rac­colte a mano in casette da 20kg nel­la sec­on­da metà di set­tem­bre. Fer­men­tazione su lievi­ti nat­u­rali in tini di leg­no gran­di con affi­na­men­to suc­ces­si­vo negli stes­si con­teni­tori. Vol. 14%. Bot­tiglie 3000

BC Bian­co di Cerasa — 50% treb­biano 50% catar­rat­to — Anno d’impianto 1987 (treb­biano) 2005 (catar­rat­to); 1100 ceppi/ha(t) 4000 ceppi/ha©; 45 q.li/ha. Uve rac­colte a mano in casette da 20kg nel­la sec­on­da metà di set­tem­bre. Fer­men­tazione su lievi­ti nat­u­rali in tini di leg­no gran­di e vasche in acciaio con affi­na­men­to suc­ces­si­vo negli stes­si con­teni­tori. Vol. 13,5%. Bot­tiglie 3000

1213 — 50% treb­biano 2102, 50% treb­biano 2013 — Anno d’impianto 1987; 1100 ceppi/ha; 45 q.li/ha. Uve rac­colte a mano in casette da 20kg nel­la sec­on­da metà di set­tem­bre. Cuvèe di treb­biano 2012 e 2013. Fer­men­tazione su lievi­ti nat­u­rali in vasche in acciaio con affi­na­men­to suc­ces­si­vo negli stes­si con­teni­tori. Vol. 13,5%. Bot­tiglie 8000

P — 100% per­ri­cone — Anno d’impianto 2005; 4000 ceppi/ha; 45 q.li/ha. Uve rac­colte a mano in casette da 20kg nel­la sec­on­da metà di set­tem­bre. Fer­men­tazione su lievi­ti nat­u­rali in tini di leg­no gran­di con affi­na­men­to suc­ces­si­vo negli stes­si con­teni­tori. Vol. 12,5%. Bot­tiglie 3000

NM — 100% nerel­lo mas­calese — Anno d’impianto 2005; 4000 ceppi/ha; 45 q.li/ha. Uve rac­colte a mano in casette da 20kg nel­la sec­on­da metà di set­tem­bre. Fer­men­tazione su lievi­ti nat­u­rali in tini di leg­no gran­di con affi­na­men­to suc­ces­si­vo negli stes­si con­teni­tori. Vol. 14,5%. Bot­tiglie 3000

RC –Rosso di Cerasa — 50% per­ri­cone, 50% nerel­lo mas­calese — Anno d’impianto 2005; 4000 ceppi/ha; 45 q.li/ha. Uve rac­colte a mano in casette da 20kg nel­la sec­on­da metà di set­tem­bre. Fer­men­tazione su lievi­ti nat­u­rali in tini di leg­no gran­di e vasche in acciaio con affi­na­men­to suc­ces­si­vo negli stes­si con­teni­tori. Vol. 14%. Bot­tiglie 1000

V –Macha­do – 50% treb­biano 25% per­ri­cone, 25% nerel­lo mas­calese — Anno d’impianto 1987(t) 2005(p,nm); 1100 ceppi/ha (t), 4000 ceppi/ha(p,nm); 45 q.li/ha. Uve rac­colte a mano in casette da 20kg nel­la sec­on­da metà di set­tem­bre. Fer­men­tazione su lievi­ti nat­u­rali in vasche in acciaio con affi­na­men­to suc­ces­si­vo in ton­neaux. Vol. 14,5%. Bot­tiglie 1000. Nasce come un vino da fes­ta, da com­pag­nia e facile da bere.

Azien­da: Azien­da Agri­co­la Guc­cione
Ind­i­riz­zo: Cor­so Tri­este, 46 – 90040 San Cipirello (Pa)
Tele­fono: 3472993492
e‑mail: infocantinaguccione@gmail.com
Sito web: www.francescoguccione.com
Cer­ti­fi­cazioni: bio­log­i­ca – Con­duzione con i cri­teri dell’agricoltura sin­er­gi­ca
Pro­pri­etario: Francesco Guc­cione
Super­fi­cie colti­va­ta a vigne­to: 6 ettari

+Gallery
+Info
+Commenti

Lascia un commento

You must be Connesso to post a comment.

Articoli Recenti