Azienda Agricola Santa Caterina

Home  /  Azienda  /  Pagina Corrente
×Dettagli

santacaterina

In prossim­ità del­la cit­tad­i­na di Sarzana, nel­la Lig­uria di Lev­ante, la “sfi­da” di Andrea Kihlgren inizia alla fine degli anni ottan­ta quan­do suben­tra nell’azienda del­la famiglia mater­na con l’obiettivo di trasfor­mar­la in una realtà che tenesse mag­gior­mente con­to delle vocazioni dei vari ter­reni, dis­tribuiti su quat­tro vigneti, per un totale di 7,5 ettari.
I pro­gres­sivi reimpianti real­iz­za­ti sui vigneti, han­no por­ta­to all’attuale sis­temazione che vede una pre­dom­i­nan­za dell’uva Ver­menti­no, ma anche il recu­pero di vec­chie vari­età di Albaro­la, Mer­la (Canaio­lo) Mer­lot e Cilie­gi­o­lo. Nuovi sono i vigneti di  San­giovese su ter­ri­tori che esaltano le carat­ter­is­tiche del vit­ig­no. Le vigne for­mate da ter­razze e declivi sono asso­lu­ta­mente con­for­mi alla tipolo­gia di colti­vazione “eroica” tipi­ca di questi lem­bi ter­ra.

Con l’ampliamento del­la can­ti­na  real­iz­za­to in due fasi, nel 1998 e nel 2002, l’azienda assume l’attuale strut­tura diven­tan­do una bel­la realtà del­la pro­duzione di vini nat­u­rali, ader­ente all’as­so­ci­azione Vin­Natur.

La filosofia azien­dale è ben sin­te­tiz­za­ta in questo inter­ven­to di Andrea: “La ricer­ca del­la sem­plic­ità e dell’essenzialità mi han­no guida­to, alla fine degli anni ‘90, quan­do mi sono risolto a non seguire più i rime­di creati per offrire scor­ci­a­toie al lavoro agri­co­lo e al lavoro in can­ti­na. Quan­do mi sono reso con­to che gli even­ti nat­u­rali non anda­vano visti come con­tinui osta­coli ai miei prog­et­ti, che non è per niente det­to che inter­ve­nen­do comunque si migliori, e soprat­tut­to che non anda­va instau­ra­to un atteggia­men­to di scon­tro al fine di tut­to con­trol­lare e tut­to guidare. Il nos­tro lavoro può in tal modo ele­var­si enorme­mente, affran­car­si dalle con­tin­ue pau­re e trovare la fidu­cia per esplo­rare quelle strade che la natu­ra ci rende pos­si­bili, se per­se­veran­do le ricer­chi­amo. Impara­n­do a con­vi­vere con le avver­sità, sen­za vol­er­le vio­len­te­mente e subi­tanea­mente elim­inare. Accettan­do, nel caso, la via più fati­cosa e onerosa, se ques­ta si evi­den­za come la via gius­ta e di più gran­di prospet­tive.”
Tutte le vinifi­cazioni avven­gono sen­za uso di prodot­ti eno­logi­ci ad eccezione di una mod­es­ta dose di anidride sol­forosa che può essere usa­ta, non sem­pre, in fase di vinifi­cazione e pri­ma dell’imbottigliamento.

I Vini più rap­p­re­sen­ta­tivi del­la can­ti­na:

Col­li di Luni DOC — Ver­menti­no – ver­menti­no 100% — Uve prodotte in local­ità San­ta Cate­ri­na nel comune di Sarzana Vendem­mia e lavo­razione in can­ti­na man­uale. Fer­men­tazione spon­tanea  in acciaio, avvi­a­ta tramite pied de cuve. Affi­na­men­to in acciaio e imbot­tiglia­to per cadu­ta e sen­za fil­trazione.

Col­li di Luni DOC – Ver­menti­no supe­ri­ore – ver­menti­no 100% — Uve prodotte in local­ità San­ta Cate­ri­na nel comune di Sarzana Vendem­mia e lavo­razione in can­ti­na man­uale. Fer­men­tazione spon­tanea  in acciaio, avvi­a­ta tramite pied de cuve. Affi­na­men­to in vasi di gres e imbot­tiglia­to per cadu­ta e sen­za fil­trazione.

Lig­uria di Lev­ante IGT – Pog­gi Alti – ver­menti­no 100% — Uve prodotte in local­ità San­ta Cate­ri­na nel comune di Sarzana Vendem­mia e lavo­razione in can­ti­na man­uale. Vinifi­cazione con mac­er­azione sulle buc­ce, a sec­on­do delle annate, 10/15 gg. Fer­men­tazione e affi­na­men­to in acciaio. Imbot­tiglia­to per cadu­ta e sen­za fil­trazione.

Lig­uria di Lev­ante IGT – Giuncàro – Tocai 50% Sauvi­gnon blanc 50% — Uve prodotte in local­ità Podere Giun­caro Vendem­mia e lavo­razione in can­ti­na man­uale. Fer­men­tazione spon­tanea  in acciaio, avvi­a­ta tramite pied de cuve attra­ver­so una pic­co­la vendem­mia antic­i­pa­ta. Affi­na­men­to in acciaio e imbot­tiglia­men­to per cadu­ta e sen­za fil­trazione.

Lig­uria di Lev­ante IGT – Gres – Vermentino100% — Uve prodotte in local­ità San­ta Cate­ri­na nel comune di Sarzana Vendem­mia e lavo­razione in can­ti­na man­uale. Vinifi­cazione con lun­ga fer­men­tazione in vasi di gres fino ai pri­mi cal­di del­la pri­mav­era. Imbot­tiglia­men­to in estate per cadu­ta e sen­za fil­trazione.

Lig­uria di Lev­ante IGT – Vigna Chiusa – San­giovese 65%, Merla(Canaiolo) 35% — Uve prodotte in local­ità San­ta Cate­ri­na nel comune di Sarzana Vendem­mia e lavo­razione in can­ti­na man­uale. Vinifi­cazione con lun­ga fer­men­tazione in vasi di acciaio con fre­quen­ti fol­la­ture e rimon­tag­gi fino a pri­ma di Natale, quan­do  il vino viene travasato in vec­chi ton­neaux da 350 litri dove rimane per cir­ca un anno. L’imbottigliamento in genere dopo cir­ca un anno e mez­zo dal­la vendem­mia.

Lig­uria di Lev­ante IGT – Ghiaré­to­lo – Mer­lot 95%, Caber­net Sauvi­gnon 5% — Uve prodotte in local­ità Podere Ghiare­to­lo. Vendem­mia e lavo­razione in can­ti­na man­uale. Vinifi­cazione con  fer­men­tazione in vasi di acciaio con fre­quen­ti fol­la­ture e rimon­tag­gi per 10/15 gg. IL vino viene travasato in vec­chi ton­neaux da 350 litri dove rimane per cir­ca un anno. L’imbottigliamento in genere dopo cir­ca un anno e mez­zo dal­la vendem­mia.

Lig­uria di Lev­ante IGT – Fontanan­era – Mer­lot 70%, Cilie­gi­o­lo 30% — Uve prodotte in local­ità Podere Ghiare­to­lo. Vendem­mia e lavo­razione in can­ti­na man­uale. Vinifi­cazione con  fer­men­tazione in vasi di acciaio con fre­quen­ti fol­la­ture e rimon­tag­gi per 5/7 gg. Durante il peri­o­do inver­nale il vino matu­ra in  vas­ca di acciaio fino all’estate, quan­do viene imbot­tiglia­to.

Vino da uve appas­site – Mer­la (Canaio­lo) 100% — Uve prodotte in local­ità Podere Ghiare­to­lo. Vino prodot­to solo nelle annate più favorevoli. Dopo cir­ca un mese di appas­si­men­to nat­u­rale in cas­set­ta,  l’uva viene introdot­ta in un pic­co­lo tino di acciaio e pigia­ta coi pie­di. Dopo cir­ca 15 gg dell’avvio si pro­cede alla svinatu­ra e alla pres­satu­ra. Poi nuo­va­mente in una vas­ca di acciaio o in dami­giane, dove fa la sua lun­ga fer­men­tazione, che può durare uno o due anni. Il vino viene mes­so in bot­tiglia in genere non pri­ma di due anni dal­la vendem­mia. Suc­ces­si­va­mente affi­na in bot­tiglia per cir­ca un altro anno.

Azien­da:  San­ta Cate­ri­na

Ind­i­riz­zo: Via San­ta Cate­ri­na 6 – 19038 Sarzana (SP)

e‑mail:  andrea.kihlgren@alice.it

tel:  0187–629429

Sito web:  www.santacaterina-sarzana.it

Cer­ti­fi­cazioni:  bio­d­i­nam­i­ca

Pro­pri­etario:    Andrea Kihlgren

+Correlati
+Info
+Commenti

Lascia un commento

You must be Connesso to post a comment.

Articoli Recenti