Azienda Agricola VisAmoris

Home  /  Azienda  /  Pagina Corrente
×Dettagli

“La forza dell’amore” è il logo azien­dale che sin­te­tiz­za mirabil­mente il sog­no e la sfi­da che spinge, Rossana Zap­pa e suo mar­i­to Rober­to Tozzi, alla scelta di vita che li por­ta nel 2003 ad abban­donare le rispet­tive pro­fes­sioni e ad intrapren­dere la pro­duzione un vino che sapesse inter­pretare pro­fu­mi e sapori del mediter­ra­neo su un ter­ri­to­rio dif­fi­cile ma uni­co e spe­ciale.
Siamo nel­la provin­cia di Impe­ria, in pieno ter­ri­to­rio del­la Doc Riv­iera Lig­ure di Ponente, nei pres­si di Car­magna Lig­ure in pic­co­lo vigne­to di 2500mq dis­pos­to su 3 fasce a cir­ca a 3 km dal mare, con il sup­por­to di un affer­ma­to enol­o­go (Giu­liano Noè) e di un esper­to agronomo (Piero Roseo), nasce nel 2004 il pri­mo Piga­to. I pri­mi risul­tati sono tal­mente incor­ag­gianti da spin­gere i due coni­u­gi ad acquistare pro­gres­si­va­mente pic­coli appez­za­men­ti lim­itrofi, abban­do­nati da più di trent’anni sem­pre nel­la stes­sa zona, per dare cor­po al deside­rio di val­oriz­zare il ter­roir. Impre­sa non facile: ter­reni incolti, muret­ti a sec­co da ripristinare, ma la tena­cia vince su tut­to e oggi l’azienda con­ta su cir­ca 3 ettari e mez­zo di ter­reni vitati.
Terre dif­fi­cili, come mostra il foglio 103 del­la car­ta geo­log­i­ca d’Italia l’I.S.P.R.A., di scisti argillosi e argilloso – are­na­cei, molto scosce­si tan­to da richiedere ter­raz­za­men­ti e un lavoro in vigna è qua­si com­ple­ta­mente man­uale nel pieno rispet­to del­la cer­ti­fi­cazione bio­log­i­ca acquisi­ta dall’azienda.
Nei vigneti, che sono ad un’altezza media di cir­ca 250 metri s.l.m., con una dis­tan­za dal mare di 1–2 km, la pro­duzione viene man­tenu­ta intorno ai 60/90 q.li/ha. Il vit­ig­no impianta­to è il Piga­to per­ché, sec­on­do i pro­pri­etari, su questo ter­reno è pos­si­bile esaltare le stra­or­di­nar­ie poten­zial­ità di questo vit­ig­no autoctono del­la Riv­iera Lig­ure di Ponente.
Nel 2008 la real­iz­zazione del­la can­ti­na azien­dale, dota­ta del­la migliore tec­nolo­gia per la pro­duzione di vini bianchi. dove ven­gono vini­fi­cate le 7 diverse inter­pre­tazioni del Piga­to.
I Vini più rap­p­re­sen­ta­tivi del­la can­ti­na:

Reg­is – Vino bian­co da tavola – piga­to 100% — Vendem­mia e lavo­razione in can­ti­na man­uale. Ter­reno cal­careo-argilloso. Rese: 70–80 ql/ha. Vendem­mia: metà set­tem­bre. Vinifi­cazione con baton­age di 6 mesi in ton­neau francese e affi­na­men­to di 24 mesi in bot­tiglia.

Domè – Riv­iera Lig­ure di Ponente — Piga­to – piga­to 100% — Vendem­mia e lavo­razione in can­ti­na man­uale. Ter­reno preva­len­te­mente argilloso, con pre­sen­za di roc­ce scis­tiche. Rese: 90 ql/ha. Vendem­mia: Inizio-metà set­tem­bre. Vinifi­cazione tradizionale in bian­co e affi­na­men­to di 6 mesi in vasche di acciaio. Almeno due mesi di affi­na­men­to in bot­tiglia.

Verum – Riv­iera Lig­ure di Ponente — Piga­to – piga­to 100% — Vendem­mia e lavo­razione in can­ti­na man­uale. Ter­reno preva­len­te­mente argilloso, con pre­sen­za di roc­ce scis­tiche; parte del ter­reno cal­care-argilloso. Rese: 70–80 ql/ha. Vendem­mia: Inizio-metà set­tem­bre. Vinifi­cazione con fer­men­tazione sulle buc­ce e affi­na­men­to di 6 mesi in bot­tiglia.

Sog­no – Riv­iera Lig­ure di Ponente — Piga­to – piga­to 100% — Vendem­mia e lavo­razione in can­ti­na man­uale. Dal­la parte più alta dei vigneti. Ter­reno preva­len­te­mente argilloso, con alta per­centuale di scheletro. Rese: 70 ql/ha. Vendem­mia: metà set­tem­bre. Vinifi­cazione con fer­men­tazione sulle buc­ce a tem­per­atu­ra con­trol­la­ta;
parziale fer­men­tazione in bar­rique di Rovere Francese. Affi­na­men­to in bot­tiglia per 10 mesi.

VisAmor­is – meto­do clas­si­co — brut – piga­to 100% — Vendem­mia e lavo­razione in can­ti­na man­uale. Ter­reno preva­len­te­mente argilloso, con pre­sen­za di roc­ce scis­tiche. Rese: 90 ql/ha. Vendem­mia: metà agos­to – inizio set­tem­bre. Rifer­men­tazione in bot­tiglia sec­on­do Meto­do Clas­si­co e affi­na­men­to sui lievi­ti per almeno 30 mesi.
Dosag­gio zuc­cheri­no: 6 g/l

Zero – meto­do clas­si­co — milles­i­ma­to – piga­to 100% — Vendem­mia e lavo­razione in can­ti­na man­uale. Ter­reno preva­len­te­mente argilloso, con pre­sen­za di roc­ce scis­tiche. Rese: 90 ql/ha. Vendem­mia: metà agos­to – inizio set­tem­bre. Rifer­men­tazione in bot­tiglia sec­on­do Meto­do Clas­si­co e affi­na­men­to sui lievi­ti per almeno 60 mesi. Dosag­gio zuc­cheri­no: 0 g/l

Dul­cis in fun­do – vino da uve pas­site– piga­to 100% — Vendem­mia e lavo­razione in can­ti­na man­uale. Ter­reno preva­len­te­mente argilloso, con pre­sen­za di roc­ce scis­tiche. Vendem­mia: fine otto­bre – inizio novem­bre. A fine set­tem­bre ven­gono tagliati i tral­ci e las­ciati appas­sire sul­la pianta i grap­poli fino alla vendem­mia. In alcu­ni zone si svilup­pa la Botry­tis Cinerea (muf­fa nobile).

Azien­da: Azien­da Agri­co­la VisAmor­is
Ind­i­riz­zo: Stra­da Pri­va­ta Moli­no Javè, 23 – 18100 Impe­ria
Tele­fono: 3483959569 — 3357682228
e‑mail: visamoris@libero.it
Sito web: www.visamoris.it
Cer­ti­fi­cazioni: bio­log­i­ca
Pro­pri­etario: Rossana Zap­pa e Rober­to Tozzi
Super­fi­cie colti­va­ta a vigne­to: 3,5 ettari

+Gallery
+Info
+Commenti

Lascia un commento

You must be Connesso to post a comment.

Articoli Recenti