Casale del Giglio

Home  /  Distillati  /  Acquavite di vinaccia  /  Pagina Corrente
×Dettagli

Strada Nettunense, 314
04100 Aprilia LT
Percorso →

BeFunky_null_3.jpg

Casale del Giglio è sta­ta fon­da­ta nel 1967 dal Dott. Berardi­no Santarel­li, orig­i­nario di Ama­trice, e si tro­va nell’Agro Pon­ti­no in local­ità Le Fer­riere, Comune di April­ia, in provin­cia di Lati­na, cir­ca 50 km a sud di Roma. Questo ter­ri­to­rio, rap­p­re­sen­ta­va, rispet­to ad altre zone del Lazio e di altre Regioni d’Italia, un ambi­ente tut­to da esplo­rare dal pun­to di vista vitivini­co­lo.

Per ques­ta ragione nel 1985 si diede vita al prog­et­to di ricer­ca e svilup­po “Casale del Giglio”, autor­iz­za­to dall’Assessorato all’Agricoltura del­la Regione Lazio. Col­lab­o­ra­no tut­to­ra a ques­ta inizia­ti­va il Prof. Attilio Scien­za, dell’Istituto di Colti­vazioni Arboree dell’Università di Milano, il Prof. Ange­lo Costacur­ta, dell’Istituto Sper­i­men­tale per la Viti­coltura di Conegliano (Tre­vi­so) ed il Prof. Ful­vio Mat­tivi del­la Fon­dazione Edmund Mach — Cen­tro Ricer­ca ed Inno­vazione dell’Istituto Agrario Provin­ciale San Michele all’Adige (Tren­to), da cui proviene l’enologo dell’azienda, Pao­lo Tiefen­thaler.

I mod­el­li di colti­vazione viti­co­la ai quali si sono ispi­rate queste ricerche sono quel­li prat­i­cati a Bor­deaux, in Aus­tralia ed in Cal­i­for­nia, che sono ter­ri­tori esposti all’influenza del­la cos­ta, esat­ta­mente come l’Agro Pon­ti­no, che ben­e­fi­cia dell’influenza del Mar Tir­reno.

Sec­on­do la filosofia di Casale del Giglio, «lo svilup­po futuro del­la vitivini­coltura Ital­iana non risiede sola­mente nel con­sol­i­da­men­to dell’immagine di zone dal­la grande tradizione, ma anche nel rag­giung­i­men­to, attra­ver­so oppor­tune scelte viti­cole ed eno­logiche, di pro­duzioni di alto liv­el­lo, carat­ter­iz­zate dal gius­to rap­por­to qual­ità-prez­zo, in ter­ri­tori anco­ra poco conosciu­ti dal pun­to di vista del loro poten­ziale qual­i­ta­ti­vo viti­co­lo ed eno­logi­co».

I risul­tati di queste ricerche sono sta­ti con­va­l­i­dati dal­la Comu­nità Euro­pea con l’autorizzazione alla colti­vazione in provin­cia di Lati­na, a par­tire dal 1990, di nuovi vit­ig­ni rac­co­man­dati come lo Chardon­nay, il Sauvi­gnon, il Syrah, il Petit Ver­dot, il Caber­net Sauvi­gnon e, suc­ces­si­va­mente, di altri.

Ad oggi Casale del Giglio ha provve­du­to a ricon­ver­tire a filare tut­ti i suoi 160 ettari di vigne­to e ad intro­durre nuove vari­età carat­ter­iz­zate dall’alto gra­do di inter­azione qual­i­ta­ti­va con il Ter­ri­to­rio.

L’attuale pro­duzione dell’azienda Casale del Giglio offre una gam­ma di 20 prodot­ti (bianchi, rosati e rossi, una Vendem­mia Tar­di­va, tre grappe e un olio extra vergine).

Etichette più impor­tan­ti:
Satri­co
Shi­raz
Petit Ver­dot
Mater Matu­ta
Aphro­di­s­i­um

CASALE DEL GIGLIO AZIENDA AGRICOLA S.R.L.
Enol­o­go
Pao­lo Tiefen­thaler
Azien­da: Stra­da Cis­ter­na — Net­tuno Km 13 — 04100 Le Fer­riere LT
Tel. +39.06.92902530 — Fax +39.06.92900212 — info@casaledelgiglio.it

+Gallery
+Info
+Commenti

Lascia un commento

You must be Connesso to post a comment.

Articoli Recenti