Vitigno Aleatico

Home  /  Vitigno  /  Vitigno Aleatico

Vit­ig­no Aleati­co

Il vit­ig­no Aleati­co ha orig­i­ni greche ed è dif­fu­so soprat­tut­to in Toscana, Puglia e Lazio. L’Aleati­co viene con­sid­er­a­to un vit­ig­no semi­aro­mati­co derivante prob­a­bil­mente da una mutazione di un Mosca­to a bac­ca nera, di cui ricor­da vaga­mente il sapore. Dà vini di qual­ità sia sec­chi che dol­ci. Ricor­diamo l’ Aleati­co di Gradoli (Lazio) e l’ Elba Aleati­co Pas­si­to. Con­sid­er­a­to un vit­ig­no di nic­chia, dei suoi 335 ettari di colti­vazione nazionale, che non inci­dono sulle per­centu­ali di colti­vazione totale delle uve da vino, cir­ca il 16% sono nel Lazio, spec­i­fi­cata­mente nel­la zona di Viterbo/lago Bolsena/Gradoli i cui ter­reni vul­cani­ci e la rel­a­ti­va ric­chez­za min­erale for­niscono un eccel­lente habi­tat.

Articoli Recenti