Vitigno Greco

Home  /  Vitigno  /  Vitigno Greco

Vit­ig­no Gre­co

Il vit­ig­no Gre­co, come qua­si tut­ti i vit­ig­ni che con­tengono “gre­co” o rifer­i­men­ti ad esso nel­la radice del nome, proviene con tut­ta prob­a­bil­ità dal­la Gre­cia. Infat­ti, nell’VIII sec­o­lo a.C. una grave crisi dell’agricoltura elleni­ca costrinse parte del­la popo­lazione gre­ca a migrare al di là del mare. Alcu­ni di questi viag­gia­tori por­tarono con sè un cari­co di semi e bar­baelle, che furono gli ante­nati di alcune delle più impor­tan­ti vari­età di vit­ig­ni ital­iani. In segui­to furono i Veneziani a creare un mer­ca­to molto este­so di “vini gre­ci”. Con il pas­sare del tem­po, le vigne sit­u­ate in queste varie aree cam­biarono gra­data­mente le loro carat­ter­is­tiche, in base al cli­ma e al ter­reno in cui era­no impiantate. È prob­a­bile, ad esem­pio, che il Gar­gane­ga (vit­ig­no prin­ci­pale del Soave) e il Grechet­to (la base di molti bianchi toscani e umbri) provengano dalle viti del Gre­co. Per creare mag­giore con­fu­sione a liv­el­lo ampel­o­grafi­co, la con­cla­ma­ta supe­ri­or­ità dei “vini gre­ci” portò a chia­mare “Gre­co” qual­si­asi vari­età locale di spic­ca­ta qual­ità. Dal­la vari­età orig­i­nale del Gre­co si sono svilup­pate due sot­to­va­ri­età: il Gre­co Bian­co, vit­ig­no cal­abrese che prende il nome dal paese di Bian­co, sul­la cos­ta ion­i­ca cal­abrese e il Gre­co. Entram­bi i vit­ig­ni con­cor­rono nel­la com­po­sizione di pregevoli bianchi del sud. Il vino più noto fat­to con ques­ta vari­età, è il Gre­co di Tufo DOCG la cui zona di pro­duzione si tro­va a nord di Avel­li­no intorno al comune di Tufo.

Articoli Recenti