Vitigno Nebbiolo

Home  /  Vitigno  /  Vitigno Nebbiolo

Il Nebbiolo è un vitigno a bacca rossa di origine piemontese, dove è prodotto per la quasi totalità (81%). Recenti studi sul DNA del vitigno avvalorano l’ipotesi che sia invece originario della Valtellina.
Il suo nome potrebbe derivare da “nebbia”, secondo alcuni perché gli acini sono ricoperti da abbondante pruina mentre per altri per il fatto che è un’uva che viene vendemmiata in ottobre avanzato, quando i vigneti sono avvolti dalle nebbie mattutine. E’ sicuramente uno dei vitigni a bacca nera più pregiato e difficile tra gli italiani. Il Nebbiolo trova l’eccellenza della sua produzione nelle Langhe in Piemonte (Barolo e Barbaresco (Piemonte) nell’alto Piemonte (Boca, Bramaterra, Fara, Gattinara, Ghemme, Lessona e Sizzano) è chiamato Spanna, dove è prodotto per la quasi totalità (81%); un ulteriore 15% è prodotto in Valtellina (Lombardia) dove è noto col nome di Chiavennasca e per un 1% in Valle d’Aosta, dove è chiamato Picoutener. Altre zone di produzione veramente marginale sono la Sardegna, la Puglia, la Toscana.
Con i suoi circa 5500 ettari di coltivazione nazionale, non raggiunge neanche 1% degli ettari vitati delle uve da vino italiane.
Utilizzato per la vinificazione in purezza o in aggiunta con altre uve, fornisce vini tra i più pregiati in Italia: Barolo, Barbaresco, Boca, Carema, Gattinara, Ghemme, Nebbiolo d’Alba, Langhe Nebbiolo, Spanna, Roero, Valtellina superiore, Sforzato di Valtellina, Bramaterra, Ghemme, Fara, Sizzano.

Articoli Recenti