Vitigno Zibibbo

Home  /  Vitigno  /  Vitigno Zibibbo

Vit­ig­no aro­mati­co a bac­ca bian­ca, noto anche come Mosca­to d’Alessandria. Orig­i­nario dell’Egitto fu dif­fu­so nell’area Mediter­ranea dai Feni­ci e poi dai Romani. Dif­fu­so per la qua­si total­ità in Sicil­ia, con pic­cole pre­sen­ze in Cal­abria.

Il nome Zibib­bo, dal ter­mine arabo zibibb che sig­nifi­ca uva appas­si­ta, fonisce l’indicazione di come ques­ta uva viene vini­fi­ca­ta per la pro­duzione del­la sua espres­sione più ele­va­ta for­ni­ta nei Pas­si­ti.

Dei suoi cir­ca 1520 ettari di colti­vazione nazionale, che inci­dono sulle per­centu­ali di colti­vazione totale delle uve da vino per un mod­es­tis­si­mo 0,2%, cir­ca il 94,6 % sono in Sicil­ia. Inizial­mente colti­va­to qua­si esclu­si­va­mente per uva da tavola e di uva pas­sa, oggi ha trova­to nel­la pro­duzione di vini pas­si­ti la sua vocazione ide­ale, soprat­tut­to a Pan­tel­le­ria e in altre aree del­la Sicil­ia.
Lo Zibib­bo viene vini­fi­ca­to anche per la pro­duzione di vini sec­chi e spuman­tiz­za­ti.

Articoli Recenti