Cincinnato

Home  /  Azienda  /  Pagina Corrente
×Dettagli

La Cooperativa Cincinnato nasce nel 1947 per volontà di alcuni agricoltori di Cori, in provincia di Latina, con l’obiettivo di trasformare e commercializzare le produzioni dei soci nonché favorire il progresso dell’agricoltura locale.

Impegno che dà i primi grandi risultati con il riconoscimento, nel 1971, delle DOC Cori Rosso e Cori Bianco. Nel 1979 viene creata una cantina innovativa ad alto contenuto tecnologico. Oggi Cincinnato è una moderna cantina che raggruppa 120 soci i cui terreni coprono una superficie di 550 ettari. I vigneti dei soci sono per la maggioranza costituiti da piccoli appezzamenti della superficie media di 0,5 ettari, tutti gestiti secondo la tecnica della difesa integrata e alcuni di essi sono completamente biologici. La filosofia della cooperativa è quella favorire l’aspetto qualitativo dei prodotti, motivo per cui le uve conferite vengono valutate in funzione di vari parametri, attualmente la stessa tipologia di uva può essere pagata fino al 300% in più rispetto alla media in funzione della sua qualità.

L’azienda si distingue per la particolare attenzione alla salvaguardia dell’ambiente, attraverso la coltivazione di vigneti biologici; l’autosufficienza energetica grazie ad un impianto fotovoltaico e la distribuzione locale con mezzi a metano.

La produzione vinicola della Cantina Cincinnato è centrata sui vitigni autoctoni dell’areale corese, in particolare il Bellone per le uve bianche e il Nero Buono per le rosse. A queste uve si aggiungono poi altre tipologie caratteristiche del Lazio come Greco e Malvasia del Lazio per i bianchi, Cesanese per i rossi.

I Vini più rappresentativi della cantina:

Cincinnato Brut di bellone – metodo classico – bellone 100% – selezione di grappoli provenienti da vigne su colline laviche a 200-250 m s.l.m.; terreno vulcanico – argilloso; resa 80-100 qli/ha. Le uve vengono selezionate e vendemmiate a mano in casse da 20 kg e poste intere in pressa. Segue un ciclo di pressatura soffice dal quale si estrae solo il mosto fiore, con una resa del 50%. La fermentazione avviene in serbatoi di acciaio inox a temperatura controllata di 15 °C. Il tiraggio avviene con il tradizionale metodo classico e affinamento a contatto con i lieviti per circa 18 mesi.

Cincinnato Brut di bellone – metodo classico millesimato – bellone 100% – selezione di grappoli provenienti da vigne su colline laviche a 200-250 m s.l.m.; terreno vulcanico – argilloso; resa 80-100 qli/ha. Le uve vengono selezionate e vendemmiate a mano in casse da 20 kg e poste intere in pressa. Segue un ciclo di pressatura soffice dal quale si estrae solo il mosto fiore, con una resa del 50%. La fermentazione avviene in serbatoi di acciaio inox a temperatura controllata di 15 °C. Il tiraggio avviene con il tradizionale metodo classico e affinamento a contatto con i lieviti per circa 30 mesi.

Brut – bellone 100% – Da vigne su colline laviche a 200-250 m s.l.m.; terreno vulcanico – argilloso; resa 80-100 qli/ha. Uve raccolte anticipatamente con elevata acidità fissa; fermentazione in bianco per circa 10 giorni alla temperatura di 15 °C; malolattica no; spumantizzazione con metodo charmat per un periodo di circa 2 mesi; affinamento in vetro per 4 mesi.

Puntinata IGT bianco Lazio – malvasia puntinata 100% – Da vigne su colline laviche a 200-250 m s.l.m.; terreno vulcanico – argilloso; resa 80-90 qli/ha. Pigiadiraspatura soffice; fermentazione in bianco per circa 8 giorni alla temperatura di 16 °C; no fermentazione malolattica; maturazione in acciaio per 6 mesi e affinamento in vetro per 6 mesi.  

Pantaleo Greco IGT Lazio – greco 100% – Da vigne su colline laviche a 200-250 m s.l.m.; terreno vulcanico – argilloso; resa 80 qli/ha. Pigiadiraspatura soffice; fermentazione in bianco per circa 8 giorni alla temperatura di 16 °C; no fermentazione malolattica; maturazione in acciaio per 6 mesi e affinamento in vetro per 6 mesi.   

Illirio Cori Doc – 50% bellone – 30% malvasia – 20% greco – Da vigne in località colle Illirio a 200-250 m s.l.m. sul litorale latino; terreno vulcanico – argilloso; resa 80-100 qli/ha.  

Castore IGT Lazio – 100% Bellone – Da vigne su colline laviche a 200-250 m s.l.m. terreno vulcanico – argilloso; resa 60-80 qli/ha.  

Enyo Riserva – 100% Bellone – Dalle migliori uve aziendali, dopo una leggera macerazione sulle bucce e una permanenza sui lieviti effettua la fermentazione malolattica; affina poi per un anno in acciaio prima dell’imbottigliamento.

Ercole Nero Buono IGT Lazio – nero buono 100% – Da vigne su colline laviche a 200-250 m s.l.m.; terreno vulcanico – argilloso; resa 60-80 qli/ha. Lungo affinamento (2 anni) in botti di rovere.

Arcatura Cesanese IGT Lazio – cesanese 100% – Da terreno calcareo – argilloso; resa 60-80 qli/ha. Leggero affinamento in botti di rovere.  

Raverosse Cori Doc – nero buono 50%, montepulciano 30%, cesanese 20% – Da vigne su colline laviche a 200-250 m s.l.m.; terreno vulcanico – argilloso; resa 80-100 qli/ha. Leggero affinamento in botti di rovere.  

Polluce IGT Lazio – nero buono 100% – Da vigne su colline laviche a 200-250 m s.l.m.; terreno vulcanico – argilloso; resa 60-80 qli/ha.  

Kora Riserva Lazio – nero buono 100% – Dalle migliori uve aziendali. Affinamento in botti di rovere per circa 2 anni.  

Solina IGT Lazio –  vendemmia tardiva –  100% malvasia puntinata – vino dolce ottenuto uve di vigneti vecchi di 40 anni. Le uve vengono lasciate appassire in pianta sotto l’effetto del sole autunnale per poi essere vendemmiate alla fine di novembre. Resa 50 qli/ha.. Fermenta e si affina in botti per 12 mesi.

Azienda:  Cooperativa Agricola Cincinnato

Indirizzo: Via Cori Cisterna Km. 2 04010  Cori (LT)

Telefono:  06 9679380

e-mail:  info@cincinnato.it

Sito web:  www.cincinnato.it

Proprietario:    Società Cooperativa con circa 130 soci

Superficie coltivata a vigneto:  150 ettari

+Info

Pubblicato: 4 Giugno 2019

Autore:

Categoria: Azienda, Italia Centrale, Lazio, Provincia di Latina

Tags: ,

+Commenti

Lascia un commento

You must be Connesso to post a comment.

Articoli Recenti