Concorso Enologico Internazionale di Vinitaly

Home  /  Blog  /  Pagina Corrente
×Dettagli

VINITALY 2016: NUOVI NAMING E FORMAT PER IL CONCORSO ENOLOGICO INTERNAZIONALE

LE PRIME ANTICIPAZIONI IN ATTESA DELLA PRESENTAZIONE UFFICIALE A WINE2WINE

viny1

Pre­vis­to un nuo­vo sis­tema di giudizio, con com­mis­sioni spe­cial­iz­zate per aree geogra­fiche al fine di garan­tire la cor­ret­ta val­u­tazione dei vini prove­ni­en­ti da tut­to il mon­do. Il Con­cor­so diven­ta Pre­mio e dichiara la val­u­tazione in cen­tes­i­mi. La pre­sen­tazione uffi­ciale a Wine2Wine.
 
Cam­bia pelle il Con­cor­so Eno­logi­co Inter­nazionale di Vini­taly, la più longe­va tra le gran­di com­pe­tizioni, una tra le più impor­tan­ti e parte­ci­pate, cer­ta­mente la più selet­ti­va con solo il 3% dei cam­pi­oni pre­miati in media ad ogni edi­zione.

Le prime antic­i­pazioni sono state date via twit­ter (@pressVRfiere) pro­prio in occa­sione del­la pre­mi­azione dei vini vinci­tori dell’edizione 2015, che si è svol­ta domeni­ca 11 otto­bre Padiglione VINO — A Taste of ITALY che Veron­afiere ha orga­niz­za­to con il Mipaaf ad Expo 2015. La pre­sen­tazione uffi­ciale del nuo­vo for­mat e del nam­ing (inclu­so il logo) si svol­gerà nell’ambito di Wine2Wine, in pro­gram­ma a Veron­afiere il 2 e 3 dicem­bre prossi­mi.

«In pre­vi­sione del 50° Vini­taly e giun­ti al tra­guar­do del 22^ Con­cor­so – ha det­to il Diret­tore Gen­erale di Veron­afiere, Gio­van­ni Man­to­vani –, abbi­amo deciso di inno­vare la for­mu­la del giudizio con la col­lab­o­razione di Ian D’Agata, esper­to di fama mon­di­ale, affinché pos­sano essere colte tutte le poten­zial­ità dei vini iscrit­ti. Per far­lo, abbi­amo adot­ta­to quelle che sono le best prac­tice inter­nazion­ali e pro­por­re­mo il nuo­vo for­mat pro­prio con la prossi­ma edi­zione che si svol­gerà pri­ma dell’inizio di Vini­taly 2016, in pro­gram­ma dal 10 al 13 aprile prossi­mi».

Il Con­cor­so diven­ta Pre­mio e tra le novità introdotte c’è il nuo­vo sis­tema di giudizio, con com­mis­sioni spe­cial­iz­zate per aree geogra­fiche al fine di garan­tire la cor­ret­ta val­u­tazione dei vini prove­ni­en­ti da tutte le zone di pro­duzione e l’espressione del giudizio in cen­tes­i­mi per per­me­t­tere ai vinci­tori di far capire imme­di­ata­mente al mer­ca­to il val­ore del pro­prio vino con l’assegnazione di un

riconosci­men­to ai vini che rag­giunger­an­no o super­eran­no i 90 cen­tes­i­mi, ren­den­do così la com­pe­tizione sem­pre più stru­men­to di mar­ket­ing per le aziende parte­ci­pan­ti.

Nel det­taglio, questo sig­nifi­ca innanz­i­tut­to una ulte­ri­ore qual­i­fi­cazione del pan­el giu­di­cante, con Com­mis­sioni for­mate da esper­ti già iden­ti­fi­cati prove­ni­en­ti da tut­to il mon­do, di gran­dis­si­mo val­ore inter­nazionale, di riconosci­u­ta espe­rien­za e di grande cred­i­bil­ità, cias­cu­na delle quali dovrà giu­di­care i vini di una speci­fi­ca area geografi­ca di pro­duzione.

Le Com­mis­sioni esperte val­uter­an­no i cam­pi­oni iscrit­ti al Pre­mio sud­di­visi per Paese o macroarea di prove­nien­za: ad esem­pio Sta­ti Uniti/Canada, Sud Amer­i­ca, Fran­cia, Germania/Austria, Italia (quest’ultima arti­co­la­ta per zone di pro­duzione) e Cina.

La dichiarazione del giudizio in cen­tes­i­mi va nel­la direzione del cres­cente inter­esse ad avere l’immediata traduzione del giudizio di un vino in un pun­teg­gio com­pren­si­bile dagli oper­a­tori e dal pub­bli­co inter­nazionale. Con l’utilizzo del sis­tema cen­tes­i­male, cam­bierà anche il sis­tema di asseg­nazione dei pre­mi. Non più Gran Medaglie d’Oro, Medaglie d’Oro, d’Argento e di Bron­zo e Gran Men­zioni, ma un riconosci­men­to solo ai vini che rag­giunger­an­no o super­eran­no una val­u­tazione di 90 cen­tes­i­mi.

Alle aziende pre­mi­ate ver­rà con­seg­na­to subito un bolli­no ade­si­vo da apporre ad ogni bot­tiglia del­la par­ti­ta di vino vinci­tore con evi­den­zi­a­to il pun­teg­gio ottenu­to, per per­me­t­tere alle can­tine di sfruttare in chi­ave mar­ket­ing e già in occa­sione di Vini­taly il riconosci­men­to ottenu­to.

La nuo­va for­mu­la per­me­t­terà, quin­di, di garan­tire ai parte­ci­pan­ti prove­ni­en­ti da tut­ti i Pae­si pro­dut­tori una val­u­tazione sup­por­t­a­ta dall’effettiva conoscen­za del­la tipolo­gia del pro­prio vino sot­to­pos­to a giudizio e un vali­do stru­men­to pro­mozionale per con­quistare nuovi cli­en­ti sui diver­si mer­cati.

Tut­ti i det­tagli saran­no resi noti nell’ambito di Wine2Wine (www.wine2wine.net), l’appuntamento di Veron­afiere-Vini­taly ded­i­ca­to al busi­ness del vino, for­mazione e infor­mazione per le aziende su sce­nari di mer­ca­to inter­nazion­ali, nuovi stru­men­ti di mar­ket­ing e di ges­tione del­la can­ti­na, in pro­gram­ma il 2 e 3 dicem­bre 2015 a Verona.

+Gallery
+Info

Pubblicato: 13 Ottobre 2015

Autore:

Categoria: Blog, Eventi

Tags: , ,

+Commenti

Lascia un commento

You must be Connesso to post a comment.

Articoli Recenti