DONNAFUGATA S.R.L. Soc. Agricola

Home  /  Azienda  /  Pagina Corrente
×Dettagli

The Donnafugata Estate

Il nome dell’azienda deri­va diret­ta­mente dal nome con il quale Tomasi di Lampe­dusa nel suo Gat­topar­do indi­ca i possed­i­men­ti di cam­pagna del Principe di Sali­na che accolsero, ai pri­mi dell’ottocento, la regi­na Maria Car­oli­na di Bor­bone in fuga da Napoli per l’arrivo delle truppe napoleoniche  e che oggi ospi­tano i vigneti azien­dali.  Nel 1983 nelle can­tine di Marsala e nei 270 ettari di vigneti di Con­tes­sa Entel­li­na, ai quali si aggiunger­an­no nel 1989 i 68 ettari  di Pan­tel­le­ria, va di una famiglia che con­ta oltre 150 anni di espe­rien­za nel vino di qual­ità. Gia­co­mo Ral­lo e la moglie Gabriel­la, con i figli Josè e Anto­nio, for­ti egli oltre 150 anni di espe­rien­za che la famiglia van­ta nel mon­do iniziano un per­cor­so ten­dente alla val­oriz­zazione delle poten­zial­ità del ter­ri­to­rio.  

Nei vigneti di Con­tes­sa Entel­li­na si colti­vano e si vinif­i­cano sia vit­ig­ni del­la tradizione inter­nazionale sia vit­ig­ni autoc­toni, tipi­ci dell’isola, con una par­ti­co­lare atten­zione nel­la vinifi­cazione in purez­za di questi ulti­mi.

Le uve bianche: Anson­i­ca, Catar­rat­to, Chardon­nay, Gre­cani­co, Gril­lo, Fiano, Petit Manseng, Sauvi­gnon Blanc, Viog­nier e le uve rosse: Nero d’Avola, Caber­net Sauvi­gnon, Mer­lot, Syrah, Ali­cante Bouchet, Petit Ver­dot, Pinot Nero, Tan­nat.

I vigneti di Pan­tel­le­ria sono intera­mente ded­i­cati alla pro­duzione del  Mosca­to d’A­lessan­dria det­to anche Zibib­bo vini­fi­ca­to per la pro­duzione dei vini pas­si­ti.

Nelle can­tine di Marsala si affi­nano e si imbot­tigliano i vini prodot­ti a Con­tes­sa Entel­li­na e Pan­tel­le­ria. 

I vini dell’azienda 

Spumante: 

Don­nafu­ga­ta brut   VSQ Brut Meto­do Clas­si­co; Uve: Chardon­nay e Pinot Noir. Fer­men­tazione in acciaio e rifer­men­tazione in bot­tiglia. Affi­na­men­to medio 30 mesi. 

Bianchi: 

Anthil­ia   Bian­co — Sicil­ia Doc; Uve: Catar­rat­to preva­lente; altri vit­ig­ni bianchi. Pigiatu­ra sof­fice, fer­men­tazione a tem­per­atu­ra con­trol­la­ta. Il vino viene mes­so in com­mer­cio dopo un affi­na­men­to in bot­tiglia di almeno 2 mesi.

Chiarandà   Bian­co — Con­tes­sa Entel­li­na Chardon­nay DOP; Uve: Chardon­nay 100%. Pigiatu­ra sof­fice, fer­men­tazione a tem­per­atu­ra con­trol­la­ta e affi­na­men­to per 5–6 mesi sui lievi­ti, per metà in pic­cole vasche di cemen­to e per metà rovere francese (bar­rique e ton­neaux di Bor­gogna). Il vino pas­sa almeno altri 24 mesi in bot­tiglia pri­ma del­la com­mer­cial­iz­zazione.

Damari­no   Bian­co — Sicil­ia Doc; Uve: Inzo­lia (Anson­i­ca) preva­lente; altri vit­ig­ni bianchi. Pigiatu­ra sof­fice, fer­men­tazione a tem­per­atu­ra con­trol­la­ta. Il vino viene mes­so in com­mer­cio dopo un affi­na­men­to in bot­tiglia di almeno 2 mesi.

La fuga   Sicil­ia Con­tes­sa Entel­li­na DOC Chardon­nay; Uve: Chardon­nay 100%. Pigiatu­ra sof­fice, fer­men­tazione a tem­per­atu­ra con­trol­la­ta e affi­na­men­to in vasche di cemen­to. Il vino viene mes­so in com­mer­cio dopo un affi­na­men­to in bot­tiglia di almeno 3 mesi.

Lighea   Bian­co – Zibib­bo Sicil­ia Doc; Uve Zibibbo(Moscato d’Alessandria) 100% colti­va­to a Pan­tel­le­ria. Pigiatu­ra sof­fice, fer­men­tazione a tem­per­atu­ra con­trol­la­ta. Il vino viene mes­so in com­mer­cio dopo un affi­na­men­to in bot­tiglia di almeno 2 mesi.

Pole­na   Bian­co — Catar­rat­to e Viog­nier Sicil­ia Doc; Uve: Catar­rat­to e Viog­nier. Pigiatu­ra sof­fice, fer­men­tazione a tem­per­atu­ra con­trol­la­ta. Il vino viene mes­so in com­mer­cio dopo un affi­na­men­to in bot­tiglia di almeno 3 mesi.

Prio   Bian­co – Catar­rat­to Sicil­ia Doc; Uve: Catar­rat­to 100%. Pigiatu­ra sof­fice, fer­men­tazione a tem­per­atu­ra con­trol­la­ta. Il vino viene mes­so in com­mer­cio dopo un affi­na­men­to in bot­tiglia di almeno 3 mesi.

Sur Sur   Bian­co – Gril­lo Sicil­ia Doc; Uve: Gril­lo 100%. Pigiatu­ra sof­fice, fer­men­tazione a tem­per­atu­ra con­trol­la­ta e affi­na­men­to in vasche di cemen­to. Il vino viene mes­so in com­mer­cio dopo un affi­na­men­to in bot­tiglia di almeno 3 mesi.

Vigna di Gabri   Bian­co — Sicil­ia Doc; Uve: Inzo­lia (Anson­i­ca) preva­lente; altri vit­ig­ni bianchi. Pigiatu­ra sof­fice, fer­men­tazione a tem­per­atu­ra con­trol­la­ta. Il vino matu­ra per il 85% in vas­ca e per il 15% in bar­riques di rovere francese, e affi­na almeno tre mesi. 

Rosati: 

Lumera   Rosato — Terre Sicil­iane Igt; Uve: Syrah, Nero d’Avola, Pinot Nero, Tan­nat. Pigiatu­ra sof­fice, mac­er­azione a fred­do in pres­sa per 24 ore a 10°- 12°C fer­men­tazione a tem­per­atu­ra con­trol­la­ta. Il vino viene mes­so in com­mer­cio dopo un affi­na­men­to in bot­tiglia di almeno 2 mesi. 

Rossi: 

Anghe­li  Rosso- Mer­lot e Caber­net Sauvi­gnon Sicil­ia IGP; Uve: Mer­lot e Caber­net Sauvi­gnon. Le uve ven­gono vini­fi­cate in acciaio, con mac­er­azione sulle buc­ce per cir­ca 12 giorni, alla tem­per­atu­ra di 28°C. A fer­men­tazione mal­o­lat­ti­ca svol­ta, il vino matu­ra in bar­riques e ton­neaux di rovere francese di sec­on­do pas­sag­gio per cir­ca un anno e poi affi­na in bot­tiglia almeno 24 mesi. 

Mille e una notte  Rosso-Con­tes­sa Entel­li­na DOP; Uve: Nero d’Avola preva­lente e altri vit­ig­ni rossi. Le uve ven­gono vini­fi­cate in acciaio, con mac­er­azione sulle buc­ce per cir­ca 12 giorni, alla tem­per­atu­ra di 26–30°C. A fer­men­tazione mal­o­lat­ti­ca svol­ta, il vino il vino pas­sa in bar­riques di rovere francese nuove e di sec­on­do pas­sag­gio, per 14–16 mesi e poi affi­na in bot­tiglia almeno 24 mesi. 

Sher­azade  Rosso — Nero d’Avola Sicil­ia DOC; Uve: Nero d’Avola. Le uve ven­gono vini­fi­cate in acciaio, con mac­er­azione sulle buc­ce per cir­ca 8 giorni, alla tem­per­atu­ra di 24–26°C. A fer­men­tazione mal­o­lat­ti­ca svol­ta, il vino matu­ra in vas­ca per almeno due mesi e poi affi­na in bot­tiglia almeno altri 3 mesi. 

Sedara  Rosso — Sicil­ia DOC; Uve: Nero d’Avola preva­lente e altri vit­ig­ni rossi. Le uve ven­gono vini­fi­cate in acciaio, con mac­er­azione sulle buc­ce per cir­ca 10 giorni, alla tem­per­atu­ra di 25–28°C. A fer­men­tazione mal­o­lat­ti­ca svol­ta, il vino matu­ra in vasi di cemen­to per cir­ca nove mesi e poi affi­na in bot­tiglia almeno altri 6 mesi. 

Tan­cre­di  Rosso — Sicil­ia DOC; Uve: Caber­net Sauvi­gnon e Nero d’Avola, il blend si com­ple­ta con Tan­nat e altri vit­ig­ni rossi. Le uve ven­gono vini­fi­cate in acciaio, con mac­er­azione sulle buc­ce per cir­ca 12 giorni, alla tem­per­atu­ra di 26–30°C. A fer­men­tazione mal­o­lat­ti­ca svol­ta, il vino il vino pas­sa in bar­riques di rovere francese nuove e di sec­on­do pas­sag­gio, per 12–14 mesi e poi affi­na in bot­tiglia almeno 18 mesi.

Dol­ci: 

Ben Ryè  Bian­co Nat­u­rale Dolce-Pas­si­to di Pan­tel­le­ria DOP; Uve: Zibib­bo (Mosca­to d’A­lessan­dria). Le uve prove­niente da 12 diverse con­trade del­l’iso­la carat­ter­iz­zate da micro­cli­mi uni­ci che deter­mi­nano dif­fer­en­ti epoche di mat­u­razione. La vendem­mia inizia dopo il 15 agos­to con le uve des­ti­nate all’ap­pas­si­men­to nat­u­rale che avviene al sole e al ven­to e dura 20–30 giorni. A set­tem­bre si rac­col­go­no le uve nelle con­trade meno pre­co­ci, e si lavo­ra­no fres­che: si raf­fred­dano per preser­vare gli aro­mi e poi, con pres­satu­ra sof­fice  si ottiene il mosto. Al mosto in fer­men­tazione si aggiunge — a più riprese — l’u­va pas­sa sgrap­po­la­ta a mano. Ques­ta è la fase del­la mac­er­azione durante la quale l’u­va pas­sa rilas­cia il suo pat­ri­mo­nio di suadente dol­cez­za, fres­chez­za e per­son­alis­si­ma aro­matic­ità. In segui­to il vino affi­na in vas­ca almeno 7 mesi e 12 mesi in bot­tiglia. 

Kabir  Bian­co Nat­u­rale Dolce-Pas­si­to di Pan­tel­le­ria DOP; Uve: Zibib­bo (Mosca­to d’A­lessan­dria). L’uva viene sot­to­pos­ta a pres­satu­ra sof­fice e vini­fi­ca­ta in acciaio. Il mosto fer­men­ta a tem­per­atu­ra con­trol­la­ta. Il vino viene mes­so in com­mer­cio dopo un affi­na­men­to in bot­tiglia di almeno 4 mesi.

Azien­da:  Don­nafu­ga­ta srl

Ind­i­riz­zo:  Via S. Lipari 18  91025 Marsala (Tp)
Sito web: www.donnafugata.it
E‑mail: info@donnafugata.it

Tele­fono:  0923 724200

Pro­pri­etario:  A.D.  Josè Ral­lo

Super­fi­cie colti­va­ta a vigne­to:   338 ettari

+Gallery
+Info
+Commenti

Lascia un commento

You must be Connesso to post a comment.

Articoli Recenti