Scienza del vino. Al via un nuovo progetto italiano di innovazione in vigna in Maremma

Home  /  Blog  /  Pagina Corrente
×Dettagli

Droni, Dispositivi Arduino e Ozono. Con l’utilizzo di nuove tecnologie per la gestione dei vigneti, in Maremma arrivano la viticoltura e l’enologia del futuro.

9b2f4bf5f490b926fa1346b55161c2d4_M

Un progetto di ricerca vedrà impegnati i Vignaioli del Morellino di Scansano, azienda capofila assieme ad altre realtà maremmane e in collaborazione con il DIBAF, Università della Tuscia e la Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa, con l’obiettivo di ridurre l’impatto ambientale in vigna e la produzione di vini salubri.

Il progetto di innovazione in vigna

Finanziato dal PIF n.8/2015 “Innovazione, Valorizzazione e Ottimizzazione della Filiera Vitivinicola dell’Area Sud della Provincia di Grosseto”, il progetto d’innovazione in vigna vede la cantina cooperativa Vignaioli del Morellino di Scansano capofila e in squadra con Fattoria Mantellassi, Fratelli Bruni, Montauto e il Consorzio di Tutela del Morellino di Scansano Docg. Lo scorso mercoledì in località Diaccialone a Scansano, si è tenuta la dimostrazione in campo attraverso l’uso di ozono, droni, sensori e Internet delle Cose (IoT). Il progetto, della durata di due anni, che permetterà di gestire la vigna minimizzando l’impatto ambientale, si avvale della direzione scientifica di Fabio Mencarelli, Professore Ordinario di Enologia presso l’Università della Tuscia e della collaborazione della Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa. Un team di ricercatori che fanno capo a queste due istituzioni ha sviluppato prototipi e tecniche che includono l’uso dell’ozono in vigna e in cantina e le più moderne tecnologie, grazie a droni e sensori.

 

Per  continuare a leggere l’articolo dal titolo “Scienza del vino. Al via un nuovo progetto italiano di innovazione in vigna in Maremma” pubblicato sul Gambero Rosso a cura di Alberto Grasso, clicca qui

+Gallery
+Correlati
+Info
+Commenti

Lascia un commento

You must be Connesso to post a comment.

Articoli Recenti