Scienza del vino. Al via un nuovo progetto italiano di innovazione in vigna in Maremma

Home  /  Blog  /  Pagina Corrente
×Dettagli

Droni, Dis­pos­i­tivi Arduino e Ozono. Con l’utilizzo di nuove tec­nolo­gie per la ges­tione dei vigneti, in Marem­ma arrivano la viti­coltura e l’enologia del futuro.

9b2f4bf5f490b926fa1346b55161c2d4_M

Un prog­et­to di ricer­ca vedrà impeg­nati i Vig­naioli del Morelli­no di Scansano, azien­da capofi­la assieme ad altre realtà marem­mane e in col­lab­o­razione con il DIBAF, Uni­ver­sità del­la Tus­cia e la Scuo­la Supe­ri­ore Sant’Anna di Pisa, con l’o­bi­et­ti­vo di ridurre l’impatto ambi­en­tale in vigna e la pro­duzione di vini salu­bri.

Il prog­et­to di inno­vazione in vigna

Finanzi­a­to dal PIF n.8/2015 “Inno­vazione, Val­oriz­zazione e Ottimiz­zazione del­la Fil­iera Vitivini­co­la dell’Area Sud del­la Provin­cia di Gros­se­to”, il prog­et­to d’innovazione in vigna vede la can­ti­na coop­er­a­ti­va Vig­naioli del Morelli­no di Scansano capofi­la e in squadra con Fat­to­ria Man­tel­las­si, Fratel­li Bruni, Mon­tau­to e il Con­sorzio di Tutela del Morelli­no di Scansano Docg. Lo scor­so mer­coledì in local­ità Diac­cialone a Scansano, si è tenu­ta la dimostrazione in cam­po attra­ver­so l’uso di ozono, droni, sen­sori e Inter­net delle Cose (IoT). Il prog­et­to, del­la dura­ta di due anni, che per­me­t­terà di gestire la vigna min­i­miz­zan­do l’impatto ambi­en­tale, si avvale del­la direzione sci­en­tifi­ca di Fabio Men­car­el­li, Pro­fes­sore Ordi­nario di Enolo­gia pres­so l’Università del­la Tus­cia e del­la col­lab­o­razione del­la Scuo­la Supe­ri­ore Sant’Anna di Pisa. Un team di ricer­ca­tori che fan­no capo a queste due isti­tuzioni ha svilup­pa­to pro­totipi e tec­niche che includono l’uso dell’ozono in vigna e in can­ti­na e le più mod­erne tec­nolo­gie, gra­zie a droni e sen­sori.

 

Per  con­tin­uare a leg­gere l’articolo dal tito­lo “Scien­za del vino. Al via un nuo­vo prog­et­to ital­iano di inno­vazione in vigna in Marem­ma” pub­bli­ca­to sul Gam­bero Rosso a cura di Alber­to Gras­so, clic­ca qui

+Gallery
+Correlati
+Info
+Commenti

Lascia un commento

You must be Connesso to post a comment.

Articoli Recenti