Scienza del vino. Batteri e lieviti dell’uva e del vino: nuove scoperte con lo studio del DNA

Home  /  Blog  /  Pagina Corrente
×Dettagli

Gli scienziati del gruppo di ricerca Biotenol dell’Università Rovira i Virgili (URV) di Terragona in Spagna, coordinato dal ricercatore Albert Mas, sono riusciti a raggiungere per la prima volta un importante risultato attraverso la tecnica di sequenziamento massivo parallelo di nuova generazione. Che svela la diversità dei batteri che risiedono sulla buccia dell’uva e nel vino invecchiato in legno.

Variedad-Garnacha-Uva1

Il metodo

La ricerca si è avvalsa di una tecnologia che ha la capacità di fornire, a costi contenuti, milioni di sequenze di DNA, andando a cambiare di fatto l’approccio di analisi dei genomi in diversi ambiti disciplinari. Un metodo rivoluzionario che ha permesso, con l’estrazione e l’analisi del DNA, di rilevare in primo luogo la tipologia di microrganismi presenti nell’uva e nel vino, nonché l’origine, il loro numero e il ruolo che hanno nello svolgimento di tutto il processo di vinificazione. Con un’attenzione specifica alle variazioni dovute alla permanenza in legno.

Questo metodo si differenzia da altre tecniche di biologia molecolare perché ha il vantaggio di riuscire a individuare, solo da un singolo campione, migliaia di organismi differenti, ciò permette in sostanza di fare un’analisi molto approfondita su come i batteri si evolvono durante la fermentazione alcolica e, attraverso il loro comportamento, ottenere maggiori indicazioni su come gestirli durante tutto il processo di vinificazione.

Negli ultimi anni, il sequenziamento massivo parallelo è stato applicato praticamente in tutti i campi della ricerca microbiologica, ma in quello vitivinicolo non era mai stato così approfondito. Questa metodologia emergente trova il suo epicentro in California. In Europa il lavoro svolto dal team dell’Università di Terragona è il primo del suo genere.

Per continuare a leggere l’articolo dal titolo “Scienza del vino. Batteri e lieviti dell’uva e del vino: nuove scoperte con lo studio del DNA” pubblicato sul Gambero Rosso a cura di Alberto Grasso, clicca qui

 

+Gallery
+Correlati
+Info

Pubblicato: 8 luglio 2016

Autore:

Categoria: Blog, Pubblicazioni Scientifiche

Tags: , ,

+Commenti

Lascia un commento

You must be Connesso to post a comment.

Articoli Recenti