Scienza del vino. Protéodie: la musica organica che cura le malattie della vite

Home  /  Blog  /  Pagina Corrente
×Dettagli

 

Nel­la Valle del­la Loira un grup­po di viti­coltori com­bat­te il Mal d’esca con l’aiu­to del­la ricer­ca sci­en­tifi­ca e del­la musi­ca.

7ef9aa7d336d6c97268472216e7a4f77_L

        Foto: France 3 Cen­tre-VDL- Vigneti a Vou­vray

 

 

 

 

 

 

 

 

La malat­tia e la cura

Il Mal d’esca è una malat­tia ben nota e dif­fusa in tutte le aree viti­cole del mon­do, causa­ta da un grup­po di funghi che col­o­niz­za i vasi lin­fati­ci e il leg­no del­la pianta. A Vou­vray, nel dipar­ti­men­to di Indre e Loira, per com­bat­ter­la i viti­coltori, già da alcu­ni anni, fan­no “ascoltare” ai loro vigneti una par­ti­co­lare melo­dia chia­ma­ta pro­téodie.

Dif­fusa due volte al giorno, attra­ver­so apposi­ti altopar­lan­ti dis­posti tra i filari, questo par­ti­co­lare tipo di musi­ca riesce a sti­mo­lare, attra­ver­so le vibrazioni emesse, la sin­te­si di una pro­teina pos­ta al cen­tro del­la cel­lu­la delle piante. Non è né rock, né musi­ca clas­si­ca, si trat­ta ben­sì di “musi­ca organ­i­ca”.

L’in­fluen­za delle vibrazioni sonore sulle piante

Negli ulti­mi 50 anni, numerosi ricer­ca­tori han­no sper­i­men­ta­to gli effet­ti del­la musi­ca sul­la cresci­ta delle piante. Joel Stern­heimer, fisi­co e musicista francese, è rius­ci­to a spie­gare questi effet­ti e ripro­durli sis­tem­ati­ca­mente con più grande inten­sità in modo sci­en­tifi­co. Nel 1992 ha così ideato una tec­ni­ca che a sec­on­da i casi, sti­mo­la o inibisce la sin­te­si di una pro­teina al cen­tro di una cel­lu­la vivente, facen­do “ascoltare” alla pianta una serie di note chia­mate pro­téodie, ovvero (melodie delle pro­teine), le cui fre­quen­ze, rit­mi e tim­bri sono dedotte dal­la strut­tura del­la pro­teina scelta.

Per con­tin­uare a leg­gere l’ar­ti­co­lo dal tito­lo “ Scien­za del vino. Pro­téodie: la musi­ca organ­i­ca che cura le malat­tie del­la vite” pub­bli­ca­to sul Gam­bero Rosso a cura di Alber­to Gras­so, clic­ca qui

+Gallery
+Correlati
+Info

Pubblicato: 28 Giugno 2016

Autore:

Categoria: Blog, Pubblicazioni Scientifiche

Tags: , ,

+Commenti

Lascia un commento

You must be Connesso to post a comment.

Articoli Recenti