Uva & Luce UV

Home  /  Blog  /  Pagina Corrente
×Dettagli

Le radiazioni ultraviolette proteggono l’uva e migliorano il colore e l’aroma del vino

10417535_530045560434946_8399329543611052589_n

Una ricerca realizzata presso l’Università di La Rioja, Spagna, e l’Istituto della Vite e del Vino (CSIC) ha messo in evidenza il ruolo della radiazione ultravioletta sulla composizione dell’uva

 

I risultati suggeriscono che l’esposizione delle uve alla luce ultravioletta ne aumentano il contenuto in molecole che proteggono l’uva contro lo stress e che sono precursori di composti che migliorano la stabilità del colore, il sapore e la capacità antiossidante del vino.

È noto che l’esposizione alla radiazione ultravioletta, componente principale della luce solare, provoca nelle piante l’accumulo di molecole protettive, come molti composti fenolici, che aiutano a filtrare la radiazione e a proteggere contro gli effetti nocivi.

Nella vite, le uve coltivate ad altitudini elevate, che sono esposte a radiazioni superiori, di solito mostrano un aumento del contenuto di vari composti fenolici ed in particolare di flavonoli. Tali composti sono molto apprezzati per il loro contributo alla composizione e qualità del vino, e sono considerati responsabili di fenomeni importanti come la co-pigmentazione, che aiuta ad aumentare e stabilizzare il colore del vino.

In questo lavoro, i ricercatori mostrano che, anche ad una altitudine media, abituale per la pratica della viticoltura, se si impedisce l’arrivo dello spettro UV della luce solare all’uva utilizzando filtri specifici, si spegne l’espressione del gene in vie metaboliche volte alla produzione di molecole specifiche di stilbeni e flavonoli, che si accumulano pertanto in quantità minori.

Tra i composti, la cui sintesi dipende dalla luce UV, si trovano le forme idrossilate non-trisostituite di flavonoli che praticamente non si accumulano se le uve non ricevono luce ultravioletta.

I risultati di questo studio indicano anche che la luce UV può aumentare il potenziale aromatico dell’uva e dimostrano l’esistenza di vie di regolazione di risposta della vite ai raggi UV simili a quelle che sono state individuate in specie modello.

La luce UV è quindi un fattore fondamentale e necessario nella composizione finale dell’uva e del vino.

+Gallery
+Info

Pubblicato: 21 agosto 2014

Autore:

Categoria: Blog, Pubblicazioni Scientifiche

+Commenti

Lascia un commento

You must be Connesso to post a comment.

Articoli Recenti