Vinitaly alla prima edizione del Wine & Dine Festival di Shanghai

Home  /  Blog  /  Pagina Corrente
×Dettagli
Alla con­quista dei con­suma­tori cine­si: al Wine & Dine Fes­ti­val di Shang­hai Usa, Fran­cia, Spagna, Cile, Argenti­na, Aus­tralia e l’I­talia rap­p­re­sen­ta­ta da Vini­taly
La pri­ma edi­zione del­la man­i­fes­tazione è in pro­gram­ma dal 18 al 20 set­tem­bre 2015. Il lavoro svolto in questi anni da Veron­afiere con Vini­taly Inter­na­tion­al in Cina ha accred­i­ta­to l’Ente come il ref­er­ente per la pro­mozione cul­tur­ale del vino e del­la gas­trono­mia ital­iane
Shanghai_2015_ITA
 
Sarà Vini­taly a rap­p­re­sentare l’eccellenza enogas­tro­nom­i­ca ital­iana alla pri­ma edi­zione del­lo Shang­hai Wine&Dine Fes­ti­val. La man­i­fes­tazione, in pro­gram­ma dal 18 al 20 set­tem­bre 2015, pun­ta a diventare l’evento b2c di rifer­i­men­to in Ori­ente per il set­tore wine&food e Vini­taly, il più impor­tante salone inter­nazionale orga­niz­za­to da Veron­afiere ded­i­ca­to al vino e ai dis­til­lati, è sta­to scel­to come capofi­la del padiglione che ospiterà i prodot­ti ital­iani, gra­zie all’efficace lavoro svolto in questi anni attra­ver­so le inizia­tive di Vini­taly Inter­na­tion­al
 
L’obiettivo res­ta la con­quista dei con­suma­tori cine­si, gra­zie a degus­tazioni delle migliori etichette tri­col­ori, accom­pa­g­nate dai piat­ti dei più famosi cuochi ital­iani di Shang­hai e offerte dalle più note realtà del food & bev­er­age made in Italy pre­sen­ti in Cina.

Il Fes­ti­val, che vede la parte­ci­pazione anche di Fran­cia, Spagna, Sta­ti Uni­ti d’America, Aus­tralia, Cile e Argenti­na, è sta­to pre­sen­ta­to ques­ta set­ti­mana a Shang­hai dai pro­mo­tori: il quo­tid­i­ano Shang­hai Morn­ing Post, Gewara il più grande tick­et ser­vice online del­la Cina, Union­pay, la car­ta di cred­i­to più dif­fusa in Cina e Bank of Com­mu­ni­ca­tions.

«Questo è un momen­to impor­tante per Vini­taly e il vino ital­iano – ha com­men­ta­to il diret­tore gen­erale di Veron­afiere, Gio­van­ni Man­to­vani –. Per la pri­ma vol­ta nel­la sto­ria dell’Esposizione uni­ver­sale a Expo Milano abbi­amo real­iz­za­to un padiglione ded­i­ca­to al vino, molto apprez­za­to dai numerosi vis­i­ta­tori cine­si. L’anno prossi­mo, poi, sarà il cinquan­tes­i­mo anniver­sario di Vini­taly a Verona e, con il nos­tro know-how, siamo pron­ti ad affrontare a Shang­hai un nuo­vo tipo di even­to, con­sumer-ori­ent­ed, dove anche il food giocherà un ruo­lo fon­da­men­tale, facen­do da traino alla cul­tura del vino».

Il con­sole gen­erale ital­iano a Shang­hai, Ste­fano Bel­trame, pre­sente alla con­feren­za stam­pa, insieme alla man­ag­ing direc­tor di Vini­taly Inter­na­tion­al, Ste­vie Kim, ha ricorda­to anco­ra una vol­ta «l’importanza di agire insieme, per real­iz­zare davvero quell’auspicato sis­tema-Italia che pos­sa trasfor­mar­si in busi­ness con­cre­to per le aziende vitivini­cole ital­iane nel mer­ca­to più osti­co e promet­tente del mon­do, quale è quel­lo Cinese».

A sot­to­lin­eare il val­ore inter­nazionale del­la man­i­fes­tazione di Shang­hai, la parte­ci­pazione, insieme a Vini­taly, anche di Sopexa Chi­na, Con­seil Inter­pofes­sionel du Vin de Bor­deaux (CIVB), Wine Aus­tralia, Wines of Chile, Rio­ja, Wines of Argenti­na e uffi­cio del Com­mer­cio estero degli Sta­ti Uni­ti.

Le aspet­ta­tive su questo nuo­vo appun­ta­men­to sono quin­di molto alte, come ha spie­ga­to Yang Wei Zhong, edi­tore in capo del­lo Shang­hai Morn­ing Post: «Shang­hai è da sem­pre aper­ta agli stili di vita occi­den­tali e in questi due anni sta veden­do crescere sem­pre più i con­suma­tori di vino. Da questo pun­to di vista è una metropoli che è pun­to di rifer­i­men­to per tut­ta la nazione e da cui pas­sano le nuove ten­den­ze del con­suma­tore cinese».

 
Ste­vie Kim, Man­ag­ing Direc­tor di Vinialy Inter­nazion­al, ha par­la­to poi a nome di tut­ti i padiglioni nazion­ali che saran­no pre­sen­ti al Fes­ti­val. “E ‘un anno molto impor­tante per il Vini­taly e per il vino ital­iano” ha ricorda­to Ste­vie Kim ai gior­nal­isti pre­sen­ti. “Per la pri­ma vol­ta nel­la sto­ria delle Espo­sizioni Uni­ver­sali c’è un padiglione intera­mente ded­i­ca­to al vino ed il cinese è la sec­on­da lin­gua che ver­rà usa­ta al suo inter­no. Non dimen­tichi­amo­ci che il prossi­mo anno sarà il cinquan­tes­i­mo anniver­sario di Vini­taly a Verona e, con la nos­tra espe­rien­za, sare­mo pron­ti ad affrontare al meglio questo nuo­vo even­to a Shang­hai, intera­mente ori­en­ta­to ver­so il con­suma­tore, dove il cibo avrà un ruo­lo impor­tante e che fungerà anche da volano per il vino “.

Vini­taly Inter­na­tion­al, allo Shang­hai Wine&Dine Fes­ti­val, come per il Road­show in vista di Expo e il Fuorisa­lone di Cheng­du, lavor­erà in stret­ta col­lab­o­razione con aziende e impor­ta­tori di vino ital­iano che sono i pri­mi ad avere un nat­u­rale inter­esse a vendere più bot­tiglie di vino rispet­to al pas­sato.

 
Uno dei momen­ti chi­ave del­la man­i­fes­tazione di Shang­hai sarà il reclu­ta­men­to di alcu­ni dei migliori cuochi ital­iani del­la cit­tà e pro­tag­o­nisti del food & bev­er­age locale del Made in Italy.

Veron­afiere è il pri­mo orga­niz­za­tore di fiere in Italia tra cui Vini­taly (http://www.vinitaly.com), la più grande fiera di vino e alcol­i­ci nel mon­do. Durante la sua 49ª edi­zione, Vini­taly han­no parte­ci­pa­to oltre 4.000 espos­i­tori su un’area di 100.000 metri qua­drati e 150.000 vis­i­ta­tori di cui oltre 2.600 gior­nal­isti prove­ni­en­ti da 46 pae­si diver­si. La prossi­ma edi­zione del­la fiera si ter­rà il 10 — 13 Aprile, 2016.

Il pri­mo even­to di Vini­taly, Oper­aW­ine (www.vinitalyinternational.com) “Finest Ital­ian Wines: 100 Great Pro­duc­ers”, si ter­rà il 9 aprile nel cuore di Verona, dove si uni­ran­no agli oper­a­tori inter­nazion­ali di set­tore ed in cui ver­rà loro offer­ta l’op­por­tu­nità uni­ca di sco­prire e degustare i vini dei 100 migliori pro­dut­tori ital­iani, selezionati da Wine Spec­ta­tor. Dal 1998 Vini­taly Inter­na­tion­al si come brac­cio strate­gi­co all’es­tero, viag­gian­do in diver­si pae­si come la Rus­sia, la Cina, Sta­ti Uni­ti e Hong Kong. Nel feb­braio 2014, Vini­taly Inter­na­tion­al ha lan­ci­a­to un prog­et­to educa­ti­vo (vedi pre­sen­tazione Vini­taly a Roma), il Vini­taly Inter­na­tion­al Acad­e­my (VIA), con l’o­bi­et­ti­vo di divul­gare e trasmet­tere l’ec­cel­len­za e la diver­sità del vino ital­iano nel mon­do. VIA ha ora anche cre­ato il suo pri­mo Cor­so di cer­ti­fi­cazione con l’o­bi­et­ti­vo di creare nuovi Ambas­ci­a­tori di vino ital­iano nel mon­do.

 

+Gallery
+Correlati
+Info

Pubblicato: 3 Luglio 2015

Autore:

Categoria: Blog, Eventi

Tags: , ,

+Commenti

Lascia un commento

You must be Connesso to post a comment.

Articoli Recenti