FERTILITÀ BIOLOGICA DEI TERRENI

Home  /  Blog  /  Pagina Corrente
×Dettagli

Le scien­ze nat­u­rali al servizio del­la vigna

di Lau­ra Sbalchiero

vinnatur-logo-2013

Il 20 novem­bre 2015 l’Associazione Vin­Natur pre­sen­ta i pri­mi risul­tati del prog­et­to tri­en­nale sul­la fer­til­ità bio­log­i­ca dei suoli e riu­nisce a con­veg­no esper­ti di scien­ze nat­u­rali per un approc­cio inno­v­a­ti­vo alla viti­coltura.

Ven­erdì 20 novem­bre 2015 pres­so il Castel­lo dell’Acciaiolo a Scan­dic­ci (FI) L’ASSOCIAZIONE VITICOLTORI NATURALI – VINNATUR orga­niz­za il con­veg­no “Quale natu­ra in vigne­to? Vin­Natur, le scien­ze nat­u­rali a sup­por­to dei viti­coltori nat­u­rali”.

L’incontro, ris­er­va­to ai soci Vin­Natur, è com­ple­ta­mente ded­i­ca­to al suo­lo, pat­ri­mo­nio prezioso di ogni viti­coltore.

Il pro­gram­ma prevede vari inter­ven­ti, a par­tire dall’apertura affi­da­ta al dott. Rug­gero Mazz­il­li, fonda­tore del­la Stazione sper­i­men­tale per la viti­coltura sosteni­bile di Pan­zano in Chi­anti, che porterà ai vig­naioli la sua espe­rien­za sul­la ges­tione del vigne­to nat­u­rale, prove sper­i­men­tali con indut­tori di resisten­za.

Il dott. Ste­fano Zaninot­ti, (agronomo Viten­o­va vine well­ness), pre­sen­terà i risul­tati ottenu­ti dal prog­et­to tri­en­nale “FERTILITÀ BIOLOGICA DEI TERRENI”, volu­to da Vin­Natur e total­mente aut­o­fi­nanzi­a­to, che ha coin­volto 15 aziende agri­cole socie.

Zaninot­ti, respon­s­abile e coor­di­na­tore, sot­to­lin­ea il sig­ni­fi­ca­to di questo nuo­vo approc­cio nat­u­ral­is­ti­co appli­ca­to all’agronomia in vigne­to: “Abbi­amo intrapre­so un per­cor­so riv­olto allo stu­dio del­la VITALITÀ dei ter­reni, con­sid­er­a­ta quale frut­to delle relazioni fra il suo­lo, le piante e i micror­gan­is­mi. Per fare questo ho cre­ato un team che com­prende una biolo­ga, la dott.ssa Irene Fran­co Fer­nan­dez (uni­ver­sità di Udine), un’entomologa la dott.ssa Costan­za Uboni e un botan­i­co, il dott. Cris­tiano Francesca­to. I dati rac­colti il pri­mo anno ci han­no per­me­s­so di sco­prire che vi era­no molti suoli in buono sta­to di equi­lib­rio, altri ave­vano prob­le­mi di scarsa o ecces­si­va res­pi­razione, altri anco­ra pre­sen­ta­vano un’attività micro­bi­o­log­i­ca dis­con­tin­ua o alter­ata da errate pratiche agri­cole. Abbi­amo quin­di stu­di­a­to e sper­i­men­ta­to soluzioni da appli­care per miglio­rare le diverse situ­azioni. E ora pos­si­amo divul­gare le nos­tre con­clu­sioni, che cos­ti­tuiran­no pat­ri­mo­nio comune per tut­ti gli asso­ciati Vin­Natur”.

 Molti i temi che ver­ran­no affrontati nell’incontro, fra i quali:

- gli inset­ti in vigna: gli indi­ci più adat­ti per sco­prire un nuo­vo mon­do;

- come la biolo­gia misura e inter­viene nel­la fer­til­ità di un suo­lo;

- la flo­ra come indi­ca­trice di qual­ità dell’ecosistema vigne­to.

Angi­oli­no Maule, fonda­tore e pres­i­dente dell’associazione, rib­adisce: “L’obiettivo di questo con­veg­no è conoscere i suoli su cui insistono le nos­tre vigne, la loro vital­ità e la capac­ità di inter­a­gire con l’ambiente e con la vite stes­sa, così che noi viti­coltori pos­si­amo agire e rap­portar­ci a loro nel modo migliore. Rite­ni­amo che ques­ta sia la via maes­tra per pot­er cal­i­brare i nos­tri inter­ven­ti in modo da ritrovare nel cal­ice ciò che le radi­ci delle viti han­no potu­to rac­cogliere e trasfor­mare, otte­nen­done un vino nat­u­rale, il più pos­si­bile sano. La deci­sione di affrontare questo prog­et­to, impeg­na­ti­vo sia in ter­mi­ni di energie che di costi per la nos­tra asso­ci­azione, è sta­ta deter­mi­na­ta dal­la con­vinzione che non sia pos­si­bile prati­care una viti­coltura sana e sosteni­bile, per l’ambiente e per l’uomo, sen­za che vi sia rispet­to per la ter­ra. Il suo­lo viene pri­ma di tut­to. E per Vin­Natur vi è da sem­pre un altro obi­et­ti­vo fon­da­men­tale, che perseguiamo attra­ver­so i prog­et­ti sci­en­tifi­ci, l’organizzazione dei saloni annu­ali e gli incon­tri con esper­ti e scien­ziati: dif­fondere cul­tura fra i nos­tri pro­dut­tori asso­ciati e fra gli appas­sion­ati di vini nat­u­rali, per­ché i pri­mi pro­d­u­cano e i sec­on­di con­sum­i­no con con­sapev­olez­za”.

www.vinnatur.org/

Guar­da il video di Mau­ro Fer­mariel­lo

+Gallery
+Correlati
+Info

Pubblicato: 9 Ottobre 2015

Autore:

Categoria: Blog, Pubblicazioni Scientifiche

Tags: , ,

+Commenti

Lascia un commento

You must be Connesso to post a comment.

Articoli Recenti