WINE2WINE 2015

Home  /  Blog  /  Pagina Corrente
×Dettagli

COUNT DOWN PER WINE2WINE 2015: MENO DI 100 GIORNI AL FORUM SUL BUSINESS DEL VINO DI VERONAFIERE-VINITALY

 

Wine2Wine1

Tante le novità nel pro­gram­ma dell’edizione 2015: speed dat­ing con buy­er e pro­dut­tori, incon­tri diret­ti con impor­ta­tori di vari Pae­si e sem­i­nari for­ma­tivi che spaziano dal mar­ket­ing al web, dagli sce­nari di mer­ca­to all’export, dal man­age­ment agli aspet­ti nor­ma­tivi, per creare net­work­ing e nuove oppor­tu­nità di busi­ness. Focus sui mer­cati USA e Svezia con meet­ing ded­i­cati e forte pre­sen­za di rela­tori esteri di pri­mo piano, per offrire infor­mazioni e spun­ti di rif­les­sione da tut­to il mon­do.
 
Dopo il suo pri­mo lan­cio nel dicem­bre 2014, man­cano meno di 100 giorni a wine2wine, il pri­mo forum intera­mente ded­i­ca­to al busi­ness del vino orga­niz­za­to da Veron­afiere e Vini­taly con la col­lab­o­razione di Fed­ervi­ni ed Unione Ital­iana Vini (Verona, 2 — 3 dicem­bre 2015 | www.wine2wine.net). 
 
Nato in rispos­ta all’e­si­gen­za del set­tore di fornire alle aziende vitivini­cole ital­iane gli stru­men­ti per affrontare i cam­bi­a­men­ti di un com­par­to in con­tin­ua evoluzione, wine2wine è ora pron­to a fare un ulte­ri­ore pas­so avan­ti con l’in­tro­duzione di una serie di nuove inizia­tive volte ad aumentare l’es­pe­rien­za di apprendi­men­to del pro­dut­tore e la creazione di mag­giori oppor­tu­nità di net­work­ing e di busi­ness.
 
Come lo scor­so anno, il pro­gram­ma si pre­sen­ta sud­di­vi­so in diverse aree tem­atiche che spaziano dal mar­ket­ing al web, dagli sce­nari di mer­ca­to all’export, dal man­age­ment agli aspet­ti nor­ma­tivi. I momen­ti ded­i­cati al net­work­ing alter­nano le soluzioni pro­poste dalle più impor­tan­ti aziende del­la fil­iera con focus speci­fi­ci su temi iner­en­ti il web e i social net­work, la comu­ni­cazione, la conoscen­za del con­suma­tore, il busi­ness match­ing e molto altro. 
 
Il for­mat del­la man­i­fes­tazione è sta­to ottimiz­za­to per miglio­rare la qual­ità dell’intero prog­et­to: un pri­mo cam­bi­a­men­to è la clas­si­fi­cazione dei sem­i­nari come “inter­me­dio” o “avan­za­to”, indi­can­do il gra­do di tec­nic­ità e la por­ta­ta del tema, amplian­do così la scelta dei parte­ci­pan­ti in fun­zione del loro liv­el­lo di conoscen­za. Nel­la mag­gior parte dei casi, il numero dei rela­tori è sta­to ridot­to a un mas­si­mo di quat­tro per con­sen­tire l’interazione diret­ta con il pub­bli­co. L’edi­zione 2015 com­prende inoltre una serie di ses­sioni spon­soriz­zate, per dare voce ai sin­goli oper­a­tori e insieme l’op­por­tu­nità di pre­sentare argo­men­ti iner­en­ti al loro set­tore di com­pe­ten­za.
 
L’at­ten­zione di quest’an­no sul mer­ca­to amer­i­cano prevede una serie di sem­i­nari ded­i­cati e l’intervento di Daniel Brager – Senior Vice-Pres­i­dent Bev­er­age Alco­hol Prac­tice in Nielsen – per una pre­sen­tazione gen­erale del panora­ma USA. Un’anal­isi più appro­fon­di­ta è affi­da­ta poi a Levi Dal­ton – con­dut­tore del pod­cast “I’ll drink to that” e wine-edi­tor per Eater NY – a capo di un grup­po di acquiren­ti statu­niten­si per intro­durre il loro pun­to di vista sulle ten­den­ze locali e le oppor­tu­nità di busi­ness.
 
Tra i focus sui mer­cati inter­nazion­ali è di par­ti­co­lare impor­tan­za anche il work­shop ded­i­ca­to al com­pli­ca­to ma inter­es­sante mer­ca­to svedese, dove Eri­ca Landin – gior­nal­ista che scrive per la più impor­tante riv­ista eno­log­i­ca in Svezia – mod­era gran­di nomi del­l’in­dus­tria del vino locale come Sara Norell, respon­s­abile l’uf­fi­cio acquisti di Sys­tem­bo­laget.
 
Molte sono le ses­sioni ded­i­cate ai pro­dut­tori di vino per lo scam­bio di infor­mazioni pratiche su come comu­ni­care al meglio il loro vino sui nuovi mer­cati attra­ver­so i social media e le strate­gie di comu­ni­cazione state-of-the-art: tra questi, Robert Joseph, fonda­tore di Wine Inter­na­tion­al e redat­tore pres­so Meninger’s Wine Busi­ness Inter­na­tion­al, insieme a Tor­ben Mottes, VP Prod­uct Man­ag­er pres­so Vivi­no, invi­tati al tavo­lo dei rela­tori per affrontare il dif­fi­cile prob­le­ma di chi sos­ti­tuirà i crit­i­ci eno­logi­ci tradizion­ali nel prossi­mo futuro e a chi pro­dut­tori e dis­trib­u­tori potran­no riv­ol­ger­si per un parere affid­abile.
 
Le fasi teoriche sono inte­grate da una serie di momen­ti più prag­mati­ci gra­zie all’ag­giun­ta di due Busi­ness Are­nas e una nuo­va Vini­taly Inter­na­tion­al Buy­ers Lounge per favorire gli scam­bi e gli incon­tri b2b.
 
Tra le novità la pos­si­bil­ità di incon­trare gli ambas­ci­a­tori del Vini­taly Inter­na­tion­al Acad­e­my prove­ni­en­ti da tut­to il mon­do e costru­ire una rete di sup­por­to glob­ale, ses­sioni di speed dat­ing con i buy­er, incon­tri vis a vis con impor­ta­tori di vari pae­si per scam­biare infor­mazioni e con­tat­ti; e #Hire­MeVini­taly, un inno­v­a­ti­vo stru­men­to di speed dat­ing per pro­dut­tori di vino ital­iani e poten­ziali dipen­den­ti.
 
Le iscrizioni sono già aperte http://www.wine2wine.net/iscrizioni (tar­if­fa ridot­ta per chi si iscrive entro il 30 set­tem­bre 2015). Le aziende che con­fer­mano la pre­sen­za al prossi­mo Vini­taly (50° edi­zione) entro il 31 agos­to 2015, potran­no inoltre ben­e­fi­cia­re di un ingres­so omag­gio a wine2wine, vali­do per entrambe le gior­nate. La pro­mozione — un ingres­so gra­tu­ito — com­prende anche le aziende del set­tore wine&spirits iscritte ad almeno una delle prossime tappe di Vini­taly Inter­na­tion­al (Shang­hai 18 — 20 set­tem­bre 2015; Hong Kong 5 — 7 novem­bre 2015 e Vini­taly Rus­sia 16 novem­bre 2015 – info disponi­bili su www.vinitalyinternational.com).
+Gallery
+Correlati
+Info

Pubblicato: 6 Agosto 2015

Autore:

Categoria: Blog, Eventi

Tags:

+Commenti

Lascia un commento

You must be Connesso to post a comment.

Articoli Recenti